Il Sorriso di Maria

Cos’è un Cenacolo delle Mille Ave Maria

Mille Ave Maria

Il cenacolo di preghiera

– É un cenacolo di preghiera missionaria, si partecipa  alle missioni della Regina della Pace attraverso la preghiera. E’ una  missione di preghiera fatta come gruppo;

– É un cenacolo che applica il metodo di preghiera dell’apertura del cuore. Si donano semplici  Ave Maria per le intenzioni della Regina della Pace, perché si apra a lei il cuore di tanti suoi figli alle grazie che il Signore ha preparato per loro.

Non si prega per noi stessi bensì per una categoria di persone. Non chiediamo al Signore di guarire quel malato oppure di aiutare quello studente. Bensì di guarire i malati di quell’ospedale oppure gli studenti di quella università. Partiamo dal nostro problema per risolvere il problema degli altri. Il nostro metodo e simile al Padre nostro e non padre mio. Sia fatta la tua volonta.

Con questo metodo si prega la Preghiera del cuore cioè ci mettiamo a disposizione e pregare per gli altri e non per noi. Per quest’opera di misercordia le grazie arriveranno anche a noi.

– Quando è fatto bene, questo percorso di preghiera  produce una maggiore apertura del cuore alla grazia di Dio, prima di  tutto a chi partecipa alla preghiera e poi nelle persone per cui si prega;

– Il cenacolo di preghiera missionario non vuole  interferire con il cammino di preghiera personale e di altri gruppi, che  continua normalmente e allo stesso tempo necessita di essere coltivato  secondo il metodo proprio. Perciò si tratta di una preghiera che  richiede nel mese uno spazio nuovo, piccolo, anzi uno spazio  piccolissimo, ma nuovo e a parte da tutto il resto che già si sta  facendo dal punto di vista spirituale;

– Questa iniziativa di preghiera è sostenuta dall’Associazione “Apostoli della Pace”.

Struttura del cenacolo

Responsabile

– A guidare questo piccolo cenacolo di preghiera ci deve  essere un responsabile che deve saper spiegare bene, come si prega per  le intenzioni di Maria presentandole una categoria di persone.
–  Chi ha la responsabilità di questo piccolo gruppo missionario di  preghiera, diventa nel gruppo il punto di riferimento per diffondere in  modo corretto questa preghiera.

Il segretario

Tiene il diario del gruppo nel quale annota: -le  categorie di persone scelte ogni mese, – il totale delle Ave Maria  pregate quel mese, – i germogli di grazia riscontrati attraverso le  testimonianze dei partecipanti, – fornisce la sua collaborazione al  responsabile del gruppo: Gesù li inviò a due a due. Invia a Padre Silvano il resoconto dell’incontro compilando la tabella sul sito delle mille ave Maria, alla pagina: http://www.milleavemaria.it/home/en/cenacoli-di-preghiera

Partecipanti al cenacolo

Si può partire in modo evangelico in due o tre persone,  il numero può variare da 2 a 25 … o anche oltre. Ogni cenacolo si  dovrebbe sviluppare come un albero: partire da un piccolo seme (due-tre  amici o famigliari) e crescere fino alla sua misura, quella cioè che gli  consente di produrre bene i suoi frutti. Perseverare in quella in  quella dimensione e allo stesso tempo generare nuovi cenacoli, grazie ai  partecipanti che lungo il cammino sono cresciuti e che il Signore  chiama a questa missione.

Funzionamento

– Si legge il messaggio di Mirjana e il commento di fr. Silvano[1] e si pregano semplicemente 50 Ave Maria senza nessun’altra preghiera o meditazione [2]  Insieme si decide quale categoria di persone portare con la nostra preghiera a Maria affinché si aprano a lei i loro cuori.

– Ogni partecipante, durante il mese, continua, nella misura che vuole, a pregare le Ave Maria per questa categoria.

– Quando ci si ritrova il due del mese successivo, il segretario fa il conteggio delle Ave Maria pregate per questa categoria,[3] e  lo consegna al responsabile. Il responsabile fa una piccola verifica e  chiede se qualcuno si è accorto di qualche germoglio di grazia legato  alla categoria e alla preghiera fatta durante il mese (il segretario  annota sul diario). Insieme, sotto la guida del responsabile, si sceglie  la categoria per il mese successivo.

– Ci si riunisce il due del mese, o un giorno successivo,[4]

Sede dell’incontro

il cenacolo può riunirsi nelle famiglie oppure in una  cappellina… ovunque. Il responsabile, insieme al gruppo, deciderà il  luogo dell’incontro. Per salvaguardare la sobrietà dell’incontro  andrebbe benissimo, ad esempio ritrovarsi in una Chiesa, in questo modo  ci si trova in un luogo adatto e neutro rispetto ai partecipanti e in  20-30 minuti ognuno è libero.

Nota dell’autore

Il 2 di ogni mese, alle ore 18,30-19.00, invierò una mail  ai responsabili dei cenacoli e ai segretari con il commento al  messaggio della Regina della Pace attraverso Mirjana, come sussidio per  la preghiera dei cenacoli. E’ soprattutto attraverso questo commento che  posso seguire pastoralmente il cammino dei cenacoli. Nei giorni  successivi all’incontro il segretario del cenacolo è pregato di inviare  il resoconto dell’incontro attraverso il sito delle mille ave Maria, alla pagina: http://www.milleavemaria.it/home/en/cenacoli-di-preghiera

In  questo modo si stabilisce tra me e i cenacoli quella comunicazione che  mi consente di seguirli spiritualmente. Per ora vi ho scritto solo  nozioni base per poter iniziare. Per chiarimenti maggiori li potete  chiedere attraverso la mail: apostolidellapace@gmail.com

Il Signore vi benedica e benedica il cammino di questi nuovi cenacoli di preghiera missionaria.