Il Sorriso di Maria

INTENZIONE DI PREGHIERA DEL CENACOLO MESE DI AGOSTO. ( Video diretta + TESTO )

 PER RIVIVERE L’INCONTRO DEL 7 AGOSTO CLICCATE SUL LINK CHE SEGUE

Video incontro

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=449154152595400&id=530308143763108

LE AVE MARIA DONATE NEL MESE DI LUGLIO PER L’INTENZIONE DEL CENACOLO SONO STATE 111.278

Testo meditato durante l’incontro

COMMENTO AL MESSAGGIO, 2 AGOSTO 2019

*1 decina:* CARI FIGLI, GRANDE È L’AMORE DI MIO FIGLIO! SE CONOSCESTE LA GRANDEZZA DEL SUO AMORE, NON SMETTERESTE DI ADORARLO E RINGRAZIARLO. LUI È SEMPRE VIVO CON VOI NELL’EUCARISTIA, POICHÉ L’EUCARISTIA È IL SUO CUORE. L’EUCARISTIA È IL CUORE DELLA FEDE. EGLI NON VI HA MAI ABBANDONATO: ANCHE QUANDO VOI AVETE CERCATO DI ALLONTANARVI DA LUI, EGLI NON SI È ALLONTANATO DA VOI. PERCIÒ IL MIO CUORE MATERNO È FELICE QUANDO VEDE CHE, COLMI D’AMORE, RITORNATE A LUI; QUANDO IO VEDO CHE ANDATE A LUI SULLA VIA DELLA RICONCILIAZIONE, DELL’AMORE E DELLA SPERANZA. IL MIO CUORE MATERNO SA CHE, QUANDO VI INCAMMINATE SULLA VIA DELLA FEDE, SIETE DEI VIRGULTI, DEI GERMOGLI; MA, CON LA PREGHIERA E IL DIGIUNO, SARETE DEI FRUTTI, IL MIO FIORE, GLI APOSTOLI DEL MIO AMORE. SARETE PORTATORI DI LUCE E, CON L’AMORE E LA SPERANZA, ILLUMINERETE TUTTI ATTORNO A VOI. FIGLI MIEI, COME MADRE VI PREGO: PREGATE, RIFLETTETE, MEDITATE. TUTTO CIÒ CHE VI ACCADE DI BELLO, DI DOLOROSO, DI LIETO E DI SANTO FA SÌ CHE CRESCIATE SPIRITUALMENTE, CHE MIO FIGLIO CRESCA IN VOI. FIGLI MIEI, ABBANDONATEVI A LUI, CREDETE A LUI, CONFIDATE NEL SUO AMORE: SIA LUI A GUIDARVI! L’EUCARISTIA SIA IL LUOGO IN CUI NUTRITE LE VOSTRE ANIME, PER POI DIFFONDERE L’AMORE E LA VERITÀ, TESTIMONIARE MIO FIGLIO. VI RINGRAZIO!

*2 decina:* SARETE PORTATORI DI LUCE E, CON L’AMORE E LA SPERANZA, ILLUMINERETE TUTTI ATTORNO A VOI.
Giovedì, 1 agosto 2019, a Medugorje abbiamo vissuto un evento storico, il cardinal Angelo De Donatis, vicario di papa Francesco per la Diocesi di Roma, ha celebrato la messa di apertura del 30° festival dei Giovani, con lui hanno concelebrato il nunzio Apostolico per la Bosnia Erzegovina e il Montenegro S.E.R. Luigi Pezzuto; il Visitatore Apostolico per la parrocchia di Medugorje l’Arcivescovo Henryk Hoser; diversi vescovi e 620 sacerdoti. La presenza del cardinale vicario di Roma, ratifica nella maniera più ufficiale possibile il recente permesso concesso da papa Francesco, ai vescovi e ai sacerdoti di organizzare i pellegrinaggi a Medugorje riconoscendone i grandi frutti spirituali. Con questa celebrazione la lampada di Medugorje viene posta sul moggio nella Chiesa per illuminare il cammino spirituale di tanti, per diffondere ovunque la sua luce di pace e di speranza.

*3 decina:* IL MIO CUORE MATERNO SA CHE, QUANDO VI INCAMMINATE SULLA VIA DELLA FEDE, SIETE DEI VIRGULTI, DEI GERMOGLI; MA, CON LA PREGHIERA E IL DIGIUNO, SARETE DEI FRUTTI, IL MIO FIORE, GLI APOSTOLI DEL MIO AMORE.
Il cammino di Maria con la Parrocchia di Medugorje è iniziato 38 anni fa, grazie alla sua pazienza, al suo immenso amore materno e grazie a tante persone che hanno ascoltato i suoi messaggi e che hanno offerto le loro preghiere e i loro digiuni per la realizzazione dei suoi progetti, quello che inizialmente era un piccolo seme piantato in un paesino sconosciuto dell’Erzegovina, ora è un albero che può dispensare in tutto il mondo i suoi frutti di pace e di speranza. Guidati da questa mamma celeste i pellegrini di Medugorje si sono incamminati verso Gesù riconciliandosi attraverso la confessione, hanno alimentato la loro anima con L’Eucaristia nella santa Messa; poco alla volta attraverso le splendide adorazioni eucaristiche serali i pellegrini sono diventai sempre più consapevoli della presenza di Gesù nella loro vita, dell’immenso amore che Egli ha per ciascuno di noi e hanno imparato a ringraziarlo. Guidati dai messaggi della Regina della Pace molti hanno imparato a muoversi nel cammino spirituale, sono cresciuti ed è cresciuta la presenza di Gesù in loro, poco alla volta hanno cominciato a portare pace nelle loro famiglie e attorno a loro, da semplici pellegrini sono diventati Apostoli dell’amore di Maria.

*4 decina:* FIGLI MIEI, COME MADRE VI PREGO: PREGATE, RIFLETTETE, MEDITATE. TUTTO CIÒ CHE VI ACCADE DI BELLO, DI DOLOROSO, DI LIETO E DI SANTO FA SÌ CHE CRESCIATE SPIRITUALMENTE, CHE MIO FIGLIO CRESCA IN VOI.
La nostra vita è un progetto che Dio desidera realizzare con noi, nulla di quello che avviene nelle nostre giornate, di bello, di doloroso, di lieto e di santo è casuale, tutto è guidato dal Suo Amore per farci crescere spiritualmente, per far crescere in noi la presenza di Gesù. Le esperienze che la vita ci offre ogni giorno, corrispondono alle parti del puzzle, che poco alla volta vanno a completare il quadro del progetto che Dio desidera realizzare con noi, non ci dobbiamo inventare nulla, dobbiamo invece imparare, con l’aiuto dello Spirito Santo, attraverso la preghiera e la meditazione, a collocare questi tasselli al posto giusto nel quadro della nostra vita. Dobbiamo comprendere ciò che la Provvidenza giorno per giorno ci offre e imparare a interagire con essa. Così se rivediamo nella preghiera e nella meditazione il percorso fatto a Medugorje ci potremo rendere conto che, tutto ciò che è avvenuto in questi 38 anni, è servito per fare di Medugorje un autentico ed efficace faro di pace e di speranza e per collocarlo nel punto da dove può illuminare maggiormente il cammino degli uomini di oggi, della Chiesa e dell’umanità.

*5 decina:* IL MIO CUORE MATERNO È FELICE QUANDO VEDE CHE, COLMI D’AMORE, RITORNATE A LUI; QUANDO IO VEDO CHE ANDATE A LUI SULLA VIA DELLA RICONCILIAZIONE, DELL’AMORE E DELLA SPERANZA.
Carissimi, quello che vale per il cammino di Medugorje vale anche per gli Apostoli della Pace perché siamo un ramo del grande albero di Medugorje. Quando abbiamo aperto un cenacolo, eravamo solo all’inizio di un percorso, un piccolo seme seminato nel cuore della nostra famiglia, nella nostra parrocchia, o nel gruppo dei nostri amici e conoscenti, sarà grazie alla perseveranza nel cammino che abbiamo intrapreso che il ramo degli Apostoli della Pace porterà i suoi frutti. Le premesse sono incoraggianti e rendono felice il Cuore della nostra mamma Celeste infatti, in questi primi anni, molti hanno perseverato nella preghiera e ci sono tantissimi frutti di crescita personale e di conversione. Tutti gli Apostoli della Pace nutrono con abbondanza la loro anima con l’Eucaristia. Molti attraverso questo cammino hanno scoperto sempre di più l’amore di Gesù e hanno imparato a ringraziarlo. Molti sono diventati adoratori nelle varie adorazioni perpetue e molti sono diventati testimoni dell’amore e della verità di Gesù. È un progetto bellissimo quello che Dio ci offre di realizzare, diventare insieme a Maria, portatori della sua pace in tanti cuori, in tante famiglie, in tante comunità… è un percorso di pace in pace. Siamo consapevoli che la Provvidenza metterà nel nostro cammino tutto quello che servirà per farci crescere spiritualmente, per far crescere in noi la presenza di Gesù, e tutto ciò che servirà per farci portare sempre più frutti di pace.

Il Signore Gesù vi benedica sempre
p. Silvano