Il Sorriso di Maria

Santo Rosario: Misteri Dolorosi con San Gabriele dell’Addolorata



MISTERI DOLOROSI CON SAN GABRIELE

Maria ha una posizione del tutto singolare nel mistero di Cristo e della Chiesa: è Madre del Figlio di Dio, cooperatrice del Salvatore, tutta santa, modello e madre della Chiesa, vicina con la sua intercessione e con la sua azione alle necessità di tutti gli uomini. Perciò giustamente viene venerata con un culto superiore a quello degli angeli e dei santi. I santi stessi gareggiano nella lode verso di lei.
Caro san Gabriele, tu vivesti la tua vicenda nel mondo senza allontanarti da Dio. Sperimentasti l’affetto della famiglia, le gioie dell’amicizia, il dolore per la morte di persone care, l’esaltazione del successo; ma trovasti l’equilibrio e il senso delle cose nella preghiera e nella pratica della vita cristiana.
Ottienici di saper mettere Dio al centro della nostra vita, e di non dimenticare che tutto quello che avviene in noi e attorno a noi è collegato con la sua volontà.
Chiediamo a Gesù per intercessione di Maria Vergine e di San Gabriele di ciò che abbiamo bisogno.
 
Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito
Santo.
Amen.

O Dio vieni a salvarmi.
Signore, vieni presto in mio aiuto.
Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.
Come era nel principio, e ora e sempre, nei secoli
dei secoli. Amen. 

Gesù mio, perdona le nostre colpe, preservaci dal fuoco dell’inferno, porta in cielo tutte le anime specialmente le più bisognose della Tua Misericordia.

Credo Apostolico
Padre Nostro
tre Ave Maria per la fede, la speranza, la carità
Gloria al Padre

MISTERI DOLOROSI

I MISTERO DOLOROSO – AGONIA DI GESU’ NELL’ORTO DEGLI ULIVI

Dal Vangelo di Luca (Lc 22, 39-42)
Uscito, se ne andò come al solito al monte degli ulivi; anche i discepoli lo seguirono. Giunto sul luogo… si allontanò da loro quasi un tiro di sasso e inginocchiatosi pregava: «Padre, se vuoi, allontana da me questo calice! Tuttavia non sia fatta la mia, ma la tua volontà».

Dagli scritti di San Gabriele:
Chi potrà mai ridire i dolori, gli strapazzi e le sofferenze che Gesù sostenne nel giro di poche ore… Vedete Gesù nell’orto degli ulivi, dopo essersi separato dalla desolatissima madre sua, come è pallido e tremante con la faccia al suolo.

 PREGHIAMO

Ti offriamo, Signore Gesù, in onore della tua Agonia mortale nel giardino degli Ulivi, e ti chiediamo, per questo mistero e per l’intercessione della tua santa Madre, una perfetta contrizione dei nostri peccati e una perfetta conformità alla tua santa volontà.
Padre nostro,…  10 Ave Maria… Gloria…
Gesù mio…
 
II MISTERO DOLOROSO – LA FLAGELLAZIONE DI GESU’

Dal Vangelo di Matteo (Mt 27, 24-26)
Pilato, visto che non otteneva nulla, anzi che il tumulto cresceva sempre più, presa dell’acqua, si lavò le mani davanti alla folla.
Allora rilasciò loro Barabba e, dopo aver fatto flagellare Gesù, lo consegnò perché fosse crocifisso.

Dagli scritti di San Gabriele:
Pilato vide che erano inutili tutti gli sforzi di salvare Gesù, ma volle tentare di placare la folla condannando Gesù ai flagelli. E’ difficile immaginarsi una scena tanto penosa.
In breve il corpo del Signore è tutto una piaga eppure non si desiste dalla brutale carneficina.

PREGHIAMO

Ti offriamo, Signore Gesù, in onore della tua sanguinosa Flagellazione, e ti chiediamo, per questo mistero e per l’intercessione della tua santa Madre, una perfetta mortificazione dei nostri sensi.
Padre nostro,… 10 Ave Maria… Gloria…
Gesù mio…
 
III MISTERO DOLOROSO – LA CORONAZIONE DI SPINE

Dal Vangelo di Matteo (Mt 27, 28-30)
Spogliatolo, gli misero addosso un manto scarlatto e, intrecciata una corona di spine, gliela posero sul capo, con una canna nella destra; poi mentre gli si inginocchiavano davanti, lo schernivano: «Salve, re dei Giudei!».

Dagli scritti di San Gabriele:
Contemplando questo Dio di amore tanto tormentato e deriso, con l’unico fine di farsi amare da noi, non puoi essere tanto sleale da negargli il tuo amore. L’amabile Signore sarebbe già morto sotto i tanti e così vari tormenti, ma egli per mostrarci la sua sete e il desiderio di patire per noi con la sua onnipotenza si sostiene in vita.

PREGHIAMO

Ti offriamo, Signore Gesù, in onore della tua crudele Coronazione di spine, e ti chiediamo, per questo mistero e per l’intercessione della tua santa Madre, un grande disprezzo del mondo.
Padre nostro,… 10 Ave Maria… Gloria…
Gesù mio…
 
IV MISTERO DOLOROSO – GESÙ. SALE IL CALVARIO CARICO DELLA CROCE

Dal Vangelo di Matteo (Mt 27, 31-32)
Lo spogliarono del mantello, gli fecero indossare i suoi vestiti e lo portarono via per crocifiggerlo. Mentre uscivano, incontrarono un uomo di Cirene, chiamato Simone, e lo costrinsero a prendere su la croce di lui.

Dagli scritti di San Gabriele:
Gesù faceva veramente compassione mentre, dopo la condanna, portando la croce, si avvia al Calvario insieme agli altri condannati. Alcune donne nel guardarlo gli andavano vicino piangendo e si lamentavano di tanta crudeltà. Ma se queste piangevano chi può ridire il crepacuore della sua SS.ma Madre nell’incontrarlo?

PREGHIAMO

Ti offriamo, Signore Gesù, in onore della tua Salita al Calvario con la Croce, e ti chiediamo, per questo mistero e per l’intercessione della tua santa Madre, una grande pazienza per portare la nostra croce dietro di te ogni giorno della nostra vita.
Padre nostro,… 10 Ave Maria… Gloria…
Gesù mio…
 
V MISTERO DOLOROSO – GESÙ È CROCIFISSO E MUORE SULLA CROCE

Dal Vangelo di Luca (Lc 23, 33-46)
Quando giunsero al luogo detto del Cranio, là crocifissero lui e i due malfattori, uno a destra l’altro a sinistra.
… Gesù, gridando a gran voce, disse: «Padre nelle tue mani consegno il mio spirito». Detto questo, spirò.

Dagli scritti di San Gabriele:
Con il peccato, o Gesù, ti diedi la morte, ma non per questo voglio disperare del tuo perdono. Quelle piaghe mi chiamano, quelle braccia stese m’invitano, quel Cuore ferito mi offre un sicuro rifugio.

PREGHIAMO

Ti offriamo, Signore Gesù, in onore della tua Crocifissione sul Calvario, e ti chiediamo, per questo mistero e per l’intercessione della tua santa Madre, un grande orrore del peccato, l’amore della Croce e una buona morte per noi e per quelli che sono ora in agonia.
Padre nostro,… 10 Ave Maria… Gloria…
Gesù mio…
 
Salve, o Regina…
 
LITANIE…
 
Preghiamo
Concedi, o Signore,
a noi tuoi servi di vivere
in una continua salute
di corpo e di anima; e,
per l’intercessione della beata
Maria sempre vergine,
liberaci dalle angustie
della vita presente e fa’
che possiamo godere

le gioie della vita eterna.
Per Cristo nostro Signore.
 Amen.
 
O santo dei giovani e di quanti cercano Dio
nella sincerità del loro cuore, insegnaci
a porre Dio al primo posto nella nostra vita.
 
Tu che lasciati il mondo, ove vivevi
Una vita tranquilla, serena ed allegra,
attratto da una speciale vocazione
alla vita consacrata, guida i nostri giovani a sentire
la voce di Dio e a consacrarsi
a Lui mediante scelte radicali di amore.
 
Tu, che alla scuola di San Paolo della Croce,
ti alimentasti alle sorgenti dell’Amore crocifisso
insegnaci ad amare Gesù, morto e risorto per noi,
come lo amasti tu con tutto il cuore.
 
Tu, che hai scelto la Vergine Addolorata,
come guida sicura verso il Calvario,
insegnaci ad accettare le prove della vita
con santa rassegnazione alla volontà di Dio.
 
O Gabriele della Vergine Addolorata,
che all’Isola del Gran Sasso
richiami fedeli e pellegrini di ogni parte del mondo,
porta a Cristo le anime smarrite, sfiduciate e senza Dio.
 
Con il tuo fascino spirituale,
con la tua giovanile e gioviale santità
indirizza le persone che hanno già intrapreso
la strada della perfetta carità
sulla via della vera unione con Dio
e del sincero amore verso ogni uomo di questo mondo.
Amen
 
Benedizione finale

Per intercessione
Maria SS.ma,
 di san Gabriele
dell’Addolorata e di tutti
gli angeli del cielo,
ci benedica
Dio Onnipotente, Padre
e Figlio e Spirito Santo.
Amen.

Benediciamo il Signore
Con la nostra vita
Rendiamo grazie a Dio
Nel nome del padre del figlio..
Amen.

Sia lodato Gesù e Maria