Il Sorriso di Maria

SUPPLICA ALLA MADONNA DI FATIMA

 

Da recitare il 13 Maggio e il 13 Ottobre ore 12

 

O Vergine Immacolata, in questo giorno solen-nissimo, e in quest’ora memoranda, in cui appa-rendo per l’ultima volta nelle vicinanze di Fati-ma a tre innocenti pastorelli, vi dichiaraste per la Madonna del Rosario e diceste d’essere venuta ap-positamente dal cielo per esortare i cristiani a cambiar vita, a far penitenza dei peccati e a recita-re ogni giorno il S. Rosario, noi animati dalla vo-stra bontà veniamo a rinnovarVi le nostre promes-se, a protestarVi la nostra fedeltà e ad umiliarVi le nostre suppliche. Volgete, o Madre amatissima, su di noi il vostro sguardo materno ed esauditeci.

Ave Maria

1 – O Madre nostra, nel vostro Messaggio ci avete prevenuti: «Una propaganda empia diffon-derà nel mondo i suoi errori, suscitando guerre e persecuzione alla Chiesa. Molti buoni saranno martirizzati. Il S. Padre avrà molto da soffrire, va-rie nazioni saranno annientate». Tutto purtroppo si va tristamente verificando. La S. Chiesa, nono-stante le immense effusioni di carità sulle miserie accumulate dalle guerre e dall’odio, viene combat-tuta, oltraggiata, coperta di scherno, impedita nel-la sua divina missione. I fedeli con parole mendaci, ingannati e travolti nell’errore dai senza Dio. O Madre tenerissima, pietà di tanti mali, date forza alla S. Sposa del vostro Divin Figliolo, che prega, combatte e spera. Confortate il S. Padre; sostenete i perseguitati per la giustizia, date coraggio ai tri-bolati, aiutate i Sacerdoti nel loro ministero, susci-tate anime d’Apostoli; rendete fedeli e costanti tut-ti i battezzati; richiamate gli erranti; umiliate i ne-mici della Chiesa; conservate i fervorosi, rianimate i tiepidi, convertite gli infedeli.

Salve Regina

2 – O Madre benigna, se l’umanità si è allonta-nata da Dio, se errori colpevoli e perversioni mora-li col disprezzo dei divini diritti e l’empia lotta con-tro il S. Nome, hanno provocato la Divina Giusti-zia, noi non siamo senza colpa. La nostra vita cri-stiana non è ordinata secondo gl’insegnamenti del-la Fede del Vangelo. Troppa vanità, troppa ricerca del piacere, troppa dimenticanza dei nostri eterni destini, troppo attaccamento a ciò che passa, trop-pi peccati, hanno giustamente fatto gravare su di noi il pesante flagello di Dio. Diradate, o Madre, le tenebre del nostro intelletto, corroborate le nostre fiacche volontà, illuminateci, convertiteci e salvate-ci.
E pietà vi prenda anche delle nostre miserie, dei nostri dolori e dei nostri disagi per la vita quotidia-na. O Madre buona, non guardate i nostri demeri-ti, ma la materna vostra bontà e venite in nostro soccorso. Otteneteci il perdono dei nostri peccati e dateci il pane per noi e le nostre famiglie: pane e lavoro, pane e tranquillità per i nostri focolari, pa-ne e pace imploriamo dal vostro Cuore materno.

Salve Regina

3 – Si ripercuote nell’anima nostra il gemito del Vostro Cuore Materno: «Bisogna che si emen-dino, che domandino perdono dei peccati, che non offendano più Nostro Signore, che è già tanto offe-so. Sì, è il peccato, causa di tante rovine. è il pec-cato che rende infelici i popoli e le famiglie, che se-mina di spine e di lacrime il sentiero della vita. O Madre buona, noi qui ai vostri piedi ne facciamo una promessa solenne e fervorosa. Ci pentiamo delle nostre colpe e siamo confusi nel terrore dei mali meritati in vita e nell’eternità. E invochiamo la grazia della S. Perseveranza nel buon proposito. Custoditeci nel vostro Cuore Immacolato per non cadere in tentazione. è questo il rimedio di salvez-za che ci avete indicato. «Il Signore per salvare i peccatori, vuole stabilire nel mondo la devozione al mio Cuore Immacolato».
Dunque al Vostro Cuore Immacolato Dio ha affidato la salvezza del nostro secolo. E noi in que-sto Cuore Immacolato ci rifugiamo; e vogliamo che tutti i nostri fratelli erranti e tutti gli uomini vi trovino asilo e salvezza. Sì, o Vergine Santa, trion-fate nei nostri cuori e fateci degni di cooperare ai trionfi del vostro Cuore Immacolato nel mondo.

Salve Regina

4 – Permetteteci, o Vergine Madre di Dio, che noi rinnoviamo in questo momento la nostra Con-sacrazione e quella delle nostre famiglie. Sebbene tanto deboli noi promettiamo che lavoreremo, con l’aiuto Vostro, affinché tutti si consacrino al vostro Cuore Immacolato, che specialmente… (Trani) no-stra diventi tutta un trionfo con la Comunione ri-paratrice nei primi sabati, con la consacrazione delle famiglie dei cittadini, con il Santuario, che dovrà sempre ricordarci le materne tenerezze della vostra Apparizione a Fatima.
E rinnovate su di noi e su questi nostri deside-ri e voti, quella materna Benedizione che ascen-dendo verso il Cielo, donaste al mondo.
Benedite il S. Padre, la Chiesa, il nostro Arci-vescovo, i sacerdoti tutti, le anime che soffrono. Benedite tutte le nazioni, le città, le famiglie e gli individui che si sono consacrati al Vostro Cuore Immacolato, perché in esso trovino asilo e salvez-za. In modo particolare benedite tutti coloro che hanno cooperato all’erezione del Vostro Santuario in Trani, e tutti i suoi associati sparsi in Italia e nel mondo, benedite poi con materno amore tutti coloro che disinteressatamente lavorano per la dif-fusione del Vostro culto e il trionfo al Vostro Cuo-re Immacolato nel mondo. Amen.

Ave maria