COMMENTO AL MESSAGGIO DEL 25 NOVEMBRE 2022 di PADRE SILVANO ALFIERI

COMMENTO AL MESSAGGIO DEL 25 NOVEMBRE 2022
Il Sorriso Di Maria

INCONTRO CENACOLO 7 DICEMBRE 2022

Il gruppo Cenacolo nel mese di novembre ha donato le Ave Maria per i Politici del Parlamento Italiano.

INCONTRO CENACOLO 7 DICEMBRE 2022
Il Sorriso Di Maria

COMMENTO AL MESSAGGIO DEL 25 NOVEMBRE 2022 di PADRE SILVANO ALFIERI 

 

1^ decina:“CARI FIGLI! L’ALTISSIMO MI HA MANDATO A VOI PER INSEGNARVI A PREGARE.

LA PREGHIERA APRE I CUORI E DONA LA SPERANZA; LA FEDE NASCE E SI RAFFORZA.

FIGLIOLI, IO VI INVITO CON AMORE: RITORNATE A DIO PERCHÉ DIO È IL VOSTRO AMORE E LA VOSTRA SPERANZA.

SE NON VI DECIDETE PER DIO NON AVETE FUTURO E PERCIÒ SONO CON VOI PER GUIDARVI AFFINCHÉ VI DECIDIATE PER LA CONVERSIONE E PER LA VITA E NON PER LA MORTE.

GRAZIE PER AVER RISPOSTO ALLA MIA CHIAMATA. “

 

2^ decina: LA PREGHIERA APRE I CUORI E DONA LA SPERANZA; LA FEDE NASCE E SI RAFFORZA.

 

La preghiera è un dono grandissimo, è lo strumento che Dio ha creato per entrare in dialogo con tutti i suoi figli, è la via che Egli ha aperto per farsi trovare da tutti coloro che lo cercano e donare la sua salvezza a tutti coloro che la chiedono.

La preghiera fatta bene permette a Dio di liberare un cuore da tante chiusure e di aprirlo alla luce e alla libertà.

Tra gli infiniti effetti della preghiera, oggi Maria ci ricorda che essa consente a Dio di alimentare in noi la fiamma della speranza e della fede, luci in grado di vincere ogni oscurità presente, e capaci di illuminare l’esistenza e la gioia della vita eterna alla quale siamo chiamati.

La preghiera crea famigliarità con Dio, alimenta la fiducia nei suoi confronti e aiuta a fare esperienza del suo amore per noi.

 

3^ decina: CARI FIGLI! L’ALTISSIMO MI HA MANDATO A VOI PER INSEGNARVI A PREGARE 

La preghiera è il punto di partenza del cammino con Dio ma il punto di arrivo è la comunione con Lui.

C’è molta differenza tra il pregare e il pregare bene, altrimenti, non ci sarebbe bisogno che qualcuno ci insegni come pregare.

Uno dei titoli di Maria è “Onnipotente per Grazia”: Maria ottiene sempre quello che chiede, per la sua fede, per il suo amore e per la sua comunione con Dio. Uno

dei compiti che Dio le ha affidato è quello di insegnare anche a noi a pregare, in modo che Egli possa esaudire le nostre preghiere e farci sperimentare il suo amore.

Il 2 dicembre 2022 celebriamo 11 anni della nascita dei Cenacoli, 11 anni alla scuola di preghiera di Maria,

11 anni che questa mamma cammina con noi, prega con noi e poco alla volta ha plasmato la nostra preghiera e ci ha insegnato a pregare come Lei prega,

a pregare come Gesù prega, con un cuore aperto alla grazia e questo rende molto efficace la nostra preghiera.

È bello ripensare a questi 11 anni della presenza di Maria nei nostri Cenacoli e forse è ancor più bello accorgersi che, non solo Maria è con noi, ma che anche noi siamo con Lei,

abbiamo camminato con lei, l’abbiamo ascoltata, abbiamo messo in pratica i suoi messaggi e ora ci accorgiamo con gioia e stupore che, seguendo Maria, ci ritroviamo in una comunione più profonda con Dio.

Ringraziamo l’Altissimo che a noi ha fatto dono della miglior maestra di preghiera dell’universo.

 

4^ decina: SONO CON VOI PER GUIDARVI AFFINCHÉ VI DECIDIATE PER LA CONVERSIONE

C’è uno stretto legame tra preghiera e conversione, anzi pregare bene comporta già una conversione del cuore.

Nei suoi messaggi a Medugorje Maria spesso ci ha invitato a lavorare alla nostra conversione e non si è limitata a una semplice esortazione ma ci ha fornito gli strumenti necessari.

Il metodo di preghiera per l’apertura dei cuori che Maria ha consegnato in modo particolare a noi Apostoli della Pace è uno strumento molto efficace per la conversione: se si applica correttamente, ci fa fare un vero percorso interiore verso Dio e verso il prossimo.

Così, poco alla volta, Casa santa Maria Goretti a Medugorje è diventata la scuola di una preghiera che offre metodi e percorsi efficaci per convertire e aprire i cuori a Dio.

Ed ora fa parte della missione della nostra Associazione promuovere corsi sulla preghiera e condividere con altri fratelli ciò che Maria ha donato a noi.

Ogni Apostolo della Pace può diventare un maestro di preghiera in grado di aiutare chiunque a pregare con un cuore sempre più aperto alla grazia.

Quest’anno, il 10 dicembre, concluderemo a Loreto, in presenza, il percorso di due anni di formazione alla preghiera. L’incontro sarà dedicato a responsabili e segretari dei Cenacoli, e fra qualche mese organizzeremo un convegno per tutti gli Apostoli.

A Loreto c’è la Santa Casa di Nazareth dove Gesù e Maria hanno pregato per la maggior parte della loro vita: in quell’ambiente e tra quelle mura, sarà ancora più semplice comprendere l’insegnamento di Maria sulla preghiera.

 

5^ decina: SONO CON VOI PER GUIDARVI AFFINCHÉ VI DECIDIATE PER LA CONVERSIONE E PER LA VITA E NON PER LA MORTE.

Maria è qui per aiutare ciascun figlio a convertirsi e per aiutare l’umanità a scegliere la vita, ed è bene che anche noi continuiamo ad aiutare Lei, e la sua missione, con le nostre preghiere.

Lo scorso anno, a dicembre, con tutti i Cenacoli abbiamo pregato per l’apertura dei cuori a Maria dei 20-30 leader mondiali che possono decidere il futuro prossimo del mondo.

Mai preghiera si è rivelata più necessaria. Gli eventi successivi, a partire da febbraio 2022, con la guerra in Ucraina e le sue ripercussioni negative e minacciose per tutto il mondo, ci hanno fatto capire quanto quella preghiera fosse necessaria.

A dicembre tutti insieme avevamo offerto 8.757.907 Ave Maria, poi vista la situazione, ho continuato tutto l’anno a destinare la “decima” parte delle preghiere dei Cenacoli per la stessa categoria.

In un anno per l’apertura dei cuori di quei 20-30 leader abbiamo dedicato 17.500.000 Ave Maria, un numero enorme.

Tutta questa preghiera, oltre che per la quantità, ha una grande efficacia perché fatta per l’apertura dei cuori come Maria ci ha insegnato, ed è ancor più efficace perché fatta in comunione con Lei e tra di noi, dice infatti Gesù: “se due di voi sopra la terra si accorderanno per domandare qualunque cosa, il Padre mio che è nei cieli ve la concederà.” (Mt 18,19).

Ora, le forze del male che questa guerra mette in campo sono davvero grandi, perseveranti e disperate.

Credo che dovremmo essere perseveranti anche noi e continuare a credere che le nostre preghiere sono preziose e molto efficaci e, se non saranno utili a chi rifiuta la grazia, esse saranno molto utili per noi e per chi davanti a questo conflitto cerca rifugio in Dio.

Le “armi della luce”: la preghiera, le opere di misericordia… sono più forti del male ma bisogna usarle!!! … Usarle bene e con perseveranza. Credo che altri 17-18 milioni di Ave Maria anche il prossimo anno faranno la differenza su come l’umanità uscirà da questa crisi.

Perciò, invito tutti i Cenacoli ad offrire le loro preghiere del mese di dicembre, come lo sorso anno, *per l’apertura dei cuori a Maria, dei 20-30 leader che hanno il potere di decidere il futuro prossimo del mondo.

 

Il Signore Gesù vi benedica tutti con il dono di Santo Natale.

p. Silvano

Resoconto mensile del gruppo Il Sorriso Di Maria

 

Per scaricare il testo in formato PDF, clicca nel link che segue.

COMMENTO AL MESSAGGIO DEL 25 NOVEMBRE 2022

 

COMMENTO AL MESSAGGIO DEL 25 NOVEMBRE 2022

http://www.ilsorrisodimaria.it

Articolo precedente
NOVENA PERPETUA A SAN GIUDA TADDEO
Articolo successivo
SETTINA ALLE ANIME DEL PURGATORIO
Cerca nel Sito
Contatore AVE MARIA
Il Cenacolo “Il Sorriso di Maria”

Dal 3 Dicembre 2013, fino ad ora per l’APERTURA DEI CUORI AI PROGETTI DI MARIA ha offerto:

AVE MARIA

5.171.483

5.171.483

AVE MARIA

SOSTIENI IL SORRISO DI MARIA

Grazie al tuo contributo aiuterai la Regina della Pace a realizzare i suoi progetti.

Categorie
Contatti
Post Recenti
Menu