Commento al messaggio del 25 settembre 2022

Commento al messaggio del 25 settembre 2022

 

Per rivivere la diretta live dell’incontro clicca il link che segue

https://fb.watch/g4aSqBMUi4/

 

COMMENTO AL MESSAGGIO DEL 25 SETTEMBRE 2022

 

1^ decina “CARI FIGLI! PREGATE PERCHÉ LO SPIRITO SANTO VI ILLUMINI AFFINCHÉ SIATE GIOIOSI CERCATORI DI DIO E TESTIMONI DI UN AMORE SENZA LIMITI. IO SONO CON VOI, FIGLIOLI, E VI INVITO TUTTI DI NUOVO: INCORAGGIATEVI E TESTIMONIATE LE OPERE BUONE CHE DIO FA IN VOI E ATTRAVERSO DI VOI. SIATE GIOIOSI IN DIO. FATE DEL BENE AL PROSSIMO PER STARE BENE SULLA TERRA E PREGATE PER LA PACE CHE È MINACCIATA PERCHÉ SATANA VUOLE LA GUERRA E L’INQUIETUDINE. GRAZIE PER AVER RISPOSTO ALLA MIA CHIAMATA.”

 

2^ decina: CARI FIGLI! PREGATE PERCHÉ LO SPIRITO SANTO VI ILLUMINI AFFINCHÉ SIATE GIOIOSI CERCATORI DI DIO

“Tu sei santo, Signore solo Dio, che compi meraviglie. Tu sei forte, Tu sei grande, Tu sei altissimo, Tu sei onnipotente, Tu, Padre santo, re del cielo e della terra. Tu sei trino ed uno, Signore Dio degli dèi, Tu sei il bene, ogni bene, il sommo bene, Signore Dio vivo e vero. Tu sei amore e carità, Tu sei sapienza, Tu sei umiltà… Tu sei gaudio e letizia, Tu sei la nostra speranza…” questa è solo una parte delle lodi a Dio Altissimo che san Francesco ha scritto. Egli, nella sua esperienza spirituale, poco alla volta, ha conosciuto sempre meglio il Dio di Gesù Cristo. Dio è infinito e non lo possiamo conoscere tutto in una volta, ma ad ogni tappa del nostro percorso spirituale ne scopriamo qualcosa di nuovo. La vita spirituale è un cammino che inizia su questa terra e arriva alla sua pienezza nella vita eterna, non è una cosa acquisita una volta per sempre e, come in ogni viaggio, non ci si può fermare se non per soste di rifornimento. Scrive sant’Agostino: “Più si cerca Dio e lo si trova, più lo si ama; più lo si ama, più cresce il desiderio di cercarlo ancora”. Mantenersi in cammino, rimanere in ricerca di Dio e della verità è un atteggiamento molto sano del cuore ed è una ricerca gioiosa, perché Dio è “gaudio e letizia”.

 

3^ decina: PREGATE PER LA PACE CHE È MINACCIATA PERCHÉ SATANA VUOLE LA GUERRA E L’INQUIETUDINE. 

“La pace non è mai guadagnata una volta per tutte, va conquistata ogni giorno” (Papa Francesco, viaggio in Kazakistan, 14-9-22). Anche la pace è frutto di un cammino, non è acquisita una volta per tutte, ma la si costruisce giorno per giorno. Non basta una preghiera per custodire e diffondere la pace, ma è preghiera dopo preghiera che si consolida la pace del cuore, è preghiera dopo preghiera che maturano frutti di pace per una famiglia e per una comunità. Perciò dopo questa “pausa estiva”, a partire da questo mese di ottobre dedicato a Maria, invito tutti i Cenacoli che si sentono pronti a mettere in programma una giornata delle Mille Ave Maria per le intenzioni della Regina della Pace. Grazie a queste nostre preghiere, Maria può davvero realizzare tanti progetti di Pace. Questa giornata di preghiera sarà un bellissimo dono che, come Apostoli della Pace, nel Santo Natale deporremo davanti alla culla del piccolo Gesù, il Principe della Pace.

 

4^ decina: SIATE GIOIOSI IN DIO. FATE DEL BENE AL PROSSIMO PER STARE BENE SULLA TERRA

Il cammino spirituale è anzitutto un dono di Dio che Egli stesso offre ad ogni anima e lo alimenta con i Sacramenti, con la Parola di Dio e con altri strumenti propri di ogni percorso. Noi rispondiamo alla Grazia che Dio ci offre e progrediamo nella vita spirituale attraverso la preghiera e le opere di misericordia. È con la preghiera e le opere di misericordia che si scopre il Dio della bontà, è con la preghiera e le opere di misericordia che si costruisce la pace. “C’è più gioia nel dare che nel ricevere” dice san Paolo ed è proprio così: è quando noi facciamo del bene al prossimo, quando visitiamo un ammalato, quando diamo da mangiare a un affamato… che noi facciamo esperienza del Dio della gioia.

 

5^ decina: IO SONO CON VOI, FIGLIOLI, E VI INVITO TUTTI DI NUOVO: INCORAGGIATEVI E TESTIMONIATE LE OPERE BUONE CHE DIO FA IN VOI E ATTRAVERSO DI VOI.

Carissimi Apostoli della Pace non “si accende una lucerna per metterla sotto il moggio, ma sopra il lucerniere perché faccia luce a tutti quelli che sono nella casa.” (Mt 5,15). Perciò, invitati in questo messaggio da Maria, rendiamo testimonianza delle opere buone che Dio fa in noi e attraverso di noi. Sono anni che seguiamo la Regina della Pace nella via della preghiera e delle opere di misericordia. La nostra è una preghiera gioiosa, generosa, missionaria e abbondante; poche associazioni di laici pregano quanto gli Apostoli della Pace: nel nostro percorso abbiamo da poco superato il miliardo e mezzo (1.500.000.000) di Ave Maria donate alla Regina della Pace. Ma soprattutto, grazie alle indicazioni di Maria, la nostra è una preghiera unanime ed efficace, è una preghiera gradita al Cielo, che consente alla Regina della Pace di realizzare tanti sui progetti: lo testimoniano i tantissimi germogli di grazia che con tanta gioia Maria ci dona ogni mese. Con altrettanto impegno stiamo percorrendo la strada delle opere di misericordia: il nostro gruppo è nato grazie al “Progetto Eleonora”, una grande opera di misericordia durata circa sei anni (2004-2010) a favore dei profughi della guerra nei Balcani. Molti dei nostri Cenacoli sono impegnati in opere di misericordia nelle carceri, negli ospedali, nelle Caritas parrocchiali… e così tanti singoli Apostoli. Da tre anni abbiamo iniziato un percorso di formazione sulle opere di misericordia che sta diventando una vera “scuola di misericordia secondo il vangelo”, una scuola che valorizza e fa portare tanto frutto alle opere che già stiamo compiendo. Carissimi Apostoli della Pace, state rispondendo in una maniera meravigliosa agli inviti di Maria: le vostre preghiere e i vostri gesti di misericordia sono fatti in comunione con Lei e con i fratelli e sono davvero preziosi. Maria ci conta e, grazie alla nostra collaborazione, sta realizzando tanti progetti di Pace. Perciò incoraggiamoci a vicenda a continuare con semplicità questo cammino di grazia con Maria, consapevoli che è nella perseveranza che maturano frutti di pace sempre più importanti ed è nella perseveranza che conosciamo e facciamo sempre più esperienza del Dio della Pace.

 

Il Signore Gesù vi benedica con il dono della Pace

p. Silvano

 

Per scaricare il testo in formato PDF clicca il link che segue

 https://docs.google.com/document/d/190iBbSNs52Ws5wqVrmLPJtCE5fLif4S0W_D9CDMsME4/edit?usp=drivesdk

 

Commento al messaggio del 25 settembre 2022

https://www.facebook.com/apostolidellapace/

Articolo precedente
PREGHIERA A SANTA TERESA D’AVILA (15 ottobre)
Articolo successivo
Don Nikola Vucic: commento al Vangelo del 10 ottobre 2022
Cerca nel Sito
Contatore AVE MARIA
Il Cenacolo “Il Sorriso di Maria”

Dal 3 Dicembre 2013, fino ad ora per l’APERTURA DEI CUORI AI PROGETTI DI MARIA ha offerto:

AVE MARIA

4.902.186

4.902.186

AVE MARIA

SOSTIENI IL SORRISO DI MARIA

Grazie al tuo contributo aiuterai la Regina della Pace a realizzare i suoi progetti.

Categorie
Contatti
Post Recenti
Menu